All for Joomla All for Webmasters

Lunedì - Venerdì - 9:00 - 13:00 / 15.00 - 19.00

News & Eventi

Tutte le news del settori e gli eventi organizzati dalla Centri Medici Specialistici. Tieniti aggiornato.

Stipsi nei bambini - Curarla e prevenirla

Venerdì, 15 Marzo 2019 16:17

E’una patologia molto comune in età pediatrica: il 25% delle consultazioni con il gastroenterologo pediatra, infatti, si stima siano legate a questo problema.

Ma da cosa dipende questo fenomeno e come possiamo individuarlo per tempo?

Ne parliamo con il Dott. Paolo Diaferia, pediatra e specialista in Gastroenterologia pediatrica presso la Centri Medici Specialistici di Bari.

Dott. Diaferia qual è la causa di tale disturbo?

La causa della stipsi non è nota anche se vi sono alcune condizioni che ne favoriscono la comparsa:dieta povera di fibre, scarsa idratazione, difficoltà insorte nello svezzamento dal pannolino.

Come si manifesta generalmente la stipsi?

La stipsi si manifesta con dolori addominali, evacuazioni sporadiche di feci spesso molto secche e voluminose, o a volte piccole e caprine, flatulenze maleodoranti, astenia, irritabilità, malessere generale. Il bambino con stipsi, nel momento in cui compare lo stimolo evacuatorio, spesso assume comportamenti rivelatori di tale patologia: si apparta, incrocia le gambe, diviene irascibile ecc.

Quale terapia consiglia a chi soffre di stipsi?

La stipsi va’ combattuta con farmaci ad azione osmotica (lattulosio, PEG) da somministrarsi in dosi variabili e crescenti al fine di ottenere evacuazioni quotidiane di feci morbide che non arrechino senso di dolore al piccolo paziente.E’ importante, inoltre, sostenere l’idratazione del piccolo facendogli bere acqua e introdurre nella dieta alimenti ricchi di fibre. Infine è necessario intraprendere una corretta educazione al water/vasino favorendo posizioni che inducano l’utilizzo del torchio addominale durante l’evacuazione.

Quanto tempo richiede la risoluzione del problema?

La terapia della stipsi non è una terapia di breve durata; richiede pazienza e determinazione anche nei genitori che vogliano risolvere o attenuare il problema.

Cosa dovrebbe fare un genitore che sospetta che il proprio figlio soffra di stipsi?

E’ buona norma affidarsi ad un medico competente che sappia riconoscere quei segni e sintomi di sospetto che, se non considerati in tempo, ritarderebbero troppo la diagnosi. Spesso il bambino viene portato da me in visita per il dolore addominale e non per la stipsi che invece il paziente presenta: ciò evidenzia una scarsa consapevolezza di tale patologia.

Se pensi che tuo figlio soffra di questo disturbo contattaci
al numero 080 9262399 per prenotare una visita
oppure scrivici su WhatsApp al 344 2744842.

Dott. Roberto Gatti

Dott Roberto Gatti Medico Estetico

Ultime news

Dove siamo

Indirizzo
Via Gentile 53/c – 70126 Bari
Telefono
Tel +39 080 9265339
Fax +39 080 9265339